Michele Tortorici

Originario dell’isola di Favignana, vive a Velletri. Uomo di scuola, studioso di storia della letteratura italiana, si è occupato di recente anche di logica ipertestuale e di media digitali.


Il suo primo libro di poesia è La mente irretita, Manni 2008, tradotto in Francia (La pensée prise au piège, Vagabonde 2010). Successivamente ha pubblicato I segnalibri di Berlino (Campanotto 2009) e Versi inutili e altre inutilità (Edicit 2010).

Cerca libro

News