Chi siamo

L'attività editoriale inizia nel gennaio 1984 con la rivista di letteratura “l'immaginazione” che ancora oggi si occupa di ricerca letteraria. Intorno alla rivista si crea da subito una rete di relazioni e di interessi culturali che diventano organici nella programmazione di una produzione libraria.

Il primo libro pubblicato è del 1985: Segni di poesia/lingua di pace, antologia sulla pace con poesie di Cacciatore, Caproni, Leonetti, Luzi, Malerba, Pagliarani, Volponi, Zanzotto, e altri.

La produzione si sviluppa inizialmente nel settore della letteratura, con testi e saggistica; la prima collana, La scrittura e la storia è promossa da Romano Luperini, che ancora oggi la dirige.

Nel 1997, raccogliendo gli stimoli che da diversi anni arrivavano da più parti, la casa editrice inizia un'attività di sviluppo societario e organizzativo, aumentando la produzione.

Oggi, accanto alla letteratura, si occupa di sociologia, filosofia, antropologia, teatro e cinema; una attenzione particolare è riservata al dibattito intorno ai grandi temi di politica nazionale ed internazionale.

La produzione attuale è di circa 50 volumi all'anno, oltre i fascicoli della rivista.


Il nostro logo


Narra la leggenda che Porto Badisco, poco a sud di Otranto, sia stato il primo approdo adriatico di Enea. Qui si trova la Grotta dei Cervi, la Cappella Sistina del Neolitico, il più imponente complesso pittorico europeo dell'era, eseguito in guano e ocra rossa. Quattromila anni fa l'abitarono i protosalentini e vi lasciarono l'affascinante testimonianza della loro cultura: scene di caccia, figure antropiche e animali, raffigurazioni simboliche e magiche, un maggiorente che danza, la misteriosa suggestiva “stanza delle manine” in fondo ad uno dei tre corridoi…
Tra le raffigurazioni compare ripetutamente una sorta di croce greca con un vuoto all'incrocio dei bracci: secondo una interpretazione corrente rappresenta quattro persone sedute a conversare intorno al fuoco. Spingendoci con l'immaginazione oltre il lecito dell'ipotesi scientifica, possiamo fantasticare cacciatori che enfatizzano le proprie imprese venatorie.
L'abbiamo assunta, questa figura, come logo della casa editrice in quanto rappresentazione della conversazione, della comunicazione, delle storie da raccontare.
 


Amministratore unico:

Piero Manni


Responsabili settori

Anna Grazia D'Oria Direzione Editoriale, Ufficio Stampa
 
Giancarlo Greco Responsabile Progetti
 

Agnese Manni

 

Direzione Editoriale della Varia

(Consigliere del gruppo Piccoli Editori dell'AIE)

   

Grazia Manni

Direzione Amministrativa

                    

Piero Manni Direzione Commerciale
 

 

Azienda associata ad
Associazione Italiana Editori
 


Piero Manni s.r.l. - Via Umberto I, 51 - 73016 San Cesario di Lecce (LE)
P.I. e C. F. 03135050759
Num. R.E.A. 200699 - R. I. di Lecce n. 03135050759 - C. S. € 102.770,00 i.v.

Carrello

Mostra il carrello.

Cerca libro

News