Argomento “Il Riformista”

Elisabetta Liguori, La felicità del testimone

23/12/2011

Consigli per Natale, di Flavia Piccinni

Piero Cipriano, Film anarchico e impopolare

07/07/2011

Nouvelle vague in salsa mediterranea, di Flavia Piccinni

Herman Melville, Le Encantadas

08/01/2011

L’isola incantata di Melville, di Francesco Longo

Le isole “più isole” di tutte sono quelle di cui non si può dare per certa l’esistenza. I primi esploratori spagnoli che arrivarono al largo delle Galapagos, per esempio, non erano sicuri di avere davanti isole, anche se complici di quell’ambiguità dovevano essere certamente i deboli strumenti ottici dell’epoca. In ogni modo, le chiamarono Islas Encantadas, indovinando così la loro natura più intima, che è quella del miraggio.

Pietro Spataro, Cercando una città

07/02/2007

Cercando una città, senza stradario, di Viola Giannoli

Walter Pedullà, E lasciatemi divertire!

28/02/2007

Critici in crisi? Telefonatevi, di Walter Pedullà

Ugo Ronfani, Memoriale delle caverne

21/06/2006

In fuga dai nazisti, nella grotta di una strega

Carmine Fotia, Roma città futura

04/05/2006

Veltronite elettorale in libreria. Pure Alemanno si "walterizza", di Luca Mastrantonio


Si scrive “Veltronite”, ma non è un minerale –anche se Veltroni è un sindaco alla criptonite– piuttosto una valigia come la Samsonite. Nelle librerie, infatti, ormai c’è un baule ideale, una borsa senza fondo, tipo Mary Poppins, da cui sbucano decine  e decine di libri di e su Veltroni.

Reina Maria Rodriguez, Tre modi di toccare un elefante

05/05/2006

Tre modi (marxisti) di toccare un elefante


Un venerdì, a notte inoltrata, Santiago arrivò a casa ansimante per la scala ripida. “…malgrado la sua agilità da scala musicale e il ritmo martellante dei suoi passi, lei aveva notato che era molto sudato, fatto strano perché, di solito, sembrava sudasse poco…” Nonostante fosse dicembre faceva molto caldo.

Antonio Debenedetti, Un piccolo grande Novecento

18/11/2005

Uno "straano" Novecento, di Nicola Vacca


Antonio Debenedetti è una memoria storica del nostro mondo  letterario. Figlio del critico Giacomo, ha avuto il privilegio di conoscere i più importanti tra poeti e scrittori del Novecento. Seguendo professionalmente le orme paterne, Debenedetti si è occupato di libri per tutta la sua vita. Oggi è ancora una delle firme più autorevoli della Terza pagina del «Corriere». Al meraviglioso mondo della società letteraria del secondo Novecento, Antonio ha deciso di dedicare un libro di ricordi e impressioni.

Ciotti-Vendola, Dialogo sulla legalità

23/11/2005

Incontro Ciotti-Vendola e la "pizza della legalità"


Luigi Ciotti Voglio incominciare questo dialogo con alcune notizie che testimoniano che la mafia si può sconfiggere.
Ieri sera (30 luglio 2005, ndr) eravamo in tanti, come siamo in tanti questa sera, ad assaggiare per la prima volta la “pizza della legalità”, una pizza fatta da Giovanni Impastato, fratello di Peppino (nella sua pizzeria ripresa anche nel film I cento passi) con l’olio, i pomodori e la farina frutto di terre restituite alla gente, a delle cooperative di giovani che oggi lavorano

Condividi contenuti

Carrello

Mostra il carrello.

Cerca libro

News