Il confessore di Cavour

€15,00
Articolo:
Lorenzo Greco
Il confessore di Cavour
Il romanzo s’intreccia con la relazione autografa scritta in propria difesa (e allegata integralmente in Appendice) di padre Giacomo da Poirino, il religioso che, opponendosi alle gerarchie, diede i sacramenti in punto di morte al conte Camillo Benso di Cavour, scomunicato a causa delle sue azioni politiche in favore dell’Unità d’Italia.
Fra’ Giacomo, convocato alla corte di Pio IX e sottoposto al procedimento del Sant’Uffizio, in una memoria puntuale e approfondita ricostruisce la propria vicenda – il viaggio a Roma, l’inchiesta dell’Inquisizione e la conseguente punizione – inserendola nell’ambiente della corte papale e delle gerarchie romane. E permette di scrutare da vicino la personalità di Cavour, quella storica e quella umana più privata e segreta; e la figura di Pio IX, in un ritratto che colpisce per l’intima spiritualità e i contraddittori orientamenti politici.

selezionato al Premio Strega 2011
info-copertina
Il confessore di Cavour
Libro novità
anno: 
2010
pagine: 
160
isbn: 
978-88-6266-249-9
Lorenzo Greco è professore di Sociologia della comunicazione presso l’Accademia Navale di Livorno. Ha insegnato a lungo Letteratura contemporanea all’Università di Pisa e, negli anni Novanta, Comunicazione letteraria nelle università di California (Berkeley, Davis, San Francisco) e del Wisconsin (Madison).
È autore di saggi letterari e scientifici in rivista e volume. Come narratore ha esordito nel 1991 con Tecniche dell’adulterio (Camunia).

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

01/06/2010
Assolse Cavour e fu perseguitato, di Marco Gasperetti

Perseguitato e minacciato dall’Inquisizione, convocato d’urgenza dal Papa per giustificarsi e poi sospeso a divinis e scacciato come l’ultimo dei miscredenti. Eppure l’unico «peccato» del francescano Fra Giacomo da Poirino (al secolo Giacomo Marrocco), rettore della parrocchia di Santa Maria degli Angeli a Torino, era stato quello di assolvere sul letto di morte un moribondo.

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

20/01/2011

 L’Italia unita sotto anatem, di Giacomo Annibaldis

È legata alle celebrazioni del 150° anno dell’Unità d’Italia un’altra ricorrenza: i 150 dalla morte di Camillo Benso conte di Cavour. Uno dei massimi fautori dell’unificazione nazionale non poté vederne – e non poté governare – l’immediato prosieguo di nazione sotto una sola bandiera, perché morì il 6 giugno 1861, a soli cinquant’anni, pochi mesi dopo l’apertura del primo parlamento italiano.
La morte di Cavour costituì un momento ulteriore di conflitto con Roma.

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

13/02/2011

Le peripezie del frate che osò assolvere Cavour in punto di morte, di Ermanno Paccagnini

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

20/08/2010

Ascolta l'intervista di Felice Cimatti all'autore qui

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

16/04/2011

Tra storia e romanzo, di Bruno Quaranta

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

20/04/2011

Ritrovata nell’Archivio Segreto Vaticano una lettera inedita sulla confessione in punto di morte del conte Camillo Benso di Cavour. Ritrattazione mancante o implicita?, di Sergio Pagano

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

25/01/2011

Quel frate ribelle che si oppose al Papa per difendere Cavour

Storia di un frate coraggioso, capace di opporsi alle gerarchie ecclesiastiche per dare i sacramenti in punto di morte ad un uomo scomunicato. Lui, il frate, si chiamava Giacomo da Poirino. L’uomo che ricevette i sacramenti Camillo Benso conte di Cavour, scomunicato da Pio IX per il suo impegno politico per l’Italia unita che lo portò in lotta di collisione col potere temporale del Papa.

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

27/04/2011

E ora punto al segreto di Majorana, di Elena Lombardo

Dietro la storia di fra Giacomo da Poirino, il francescano che diede l´assoluzione in punto di morte allo scomunicato Cavour, c´è l´eterno cruccio della Chiesa: il rapporto fra la coscienza e l´autorità. Qualcosa di molto più concreto del libero arbitrio di cui si lamenta il Grande Inquisitore di Dostoevskij, ma esattamente quel chiodo antico che si ripresenta puntualmente tutte le volte che un buon cristiano sente di fare bene, di agire sul singolo caso seppur contro l´istituzione.

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

28/04/2011

Un prof livornese allo Strega, di Mauro Zucchelli

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

05/05/2011

Il frate che confessò Cavour e venne  punito da Pio IX, di Paola Azzolini

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

15/05/2011

L'intervista, di Giovanni Zambito

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

19/05/2011

Il frate che perdonò Cavour, di Massimo Melillo

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

25/05/2011

Cavour, lo scomunicato che non volle finire all'inferno, di Stefania Vitulli

Lorenzo Greco, Il confessore di Cavour

01/06/2011

Il bambino Cavour, di Muzio Micalizzi 

Cerca libro

News