Uè paisà

Uè paisà

sottotitolo
Racconti dall’identità italoamericana
copertina
anno
2012
Collana
Categoria
pagine
192
isbn
978-88-6266-441-7
Titolo
Uè paisà
Prezzo
16,00 €
ISBN
978-88-6266-441-7

Il volume raccoglie alcune tra le voci più interessanti della scrittura italoamericana contemporanea in una brillante tessitura di accenti diversi e modulazioni narrative di singolare originalità.

La scuola cattolica di Tony Ardizzone; i fantasmi alle finestre di Sandra Mortola Gilbert; la mesa desolata di Adria Bernardi; i nonni di Fred Gardaphé; i telefilm della madre di Paola Corso, e la radio per quella di Maria Mazziotti Gillan; la ricerca di somiglianze in Lisa Ruffolo; e la voce che registra i suoni dell’acqua in Mary Caponegro spalancano le porte su un mondo in bilico tra due culture, e due lingue, quella della terra-madre, l’Italia, e quella della terra-nutrice, l’America; un mondo sospeso sul trattino tra italiano e americano, popolato dalle ombre spesso inquietanti degli avi.
Legati dal filo rosso di una discendenza quasi mitica dai progenitori italiani che osarono varcare le colonne d’Ercole, gli autori di Uè paisà re-inventano la loro identità servendosi della lente sfocata del ricordo – spesso di seconda mano –, mossi dalla necessità di ritrovare il tassello mancante nel loro mosaico identitario, di lucidare e far splendere di nuovo quella tessera opaca e magica che non consente di dirsi americani tout-court, bensì “americani di origini italiane”.