Caterina Rizzelli, Quando ti ho riconosciuto