Prigioniero numero 50860

copertina
anno
2009
Collana
Categoria
pagine
152
isbn
978-88-6266-220-8
In queste pagine troviamo la testimonianza di un sopravvissuto al lager di Dortmund raccolta con rispetto e amore da un’autrice molto coinvolta, per restituire alla Storia verità e senso di partecipazione.
E anche per comunicare il significato del dolore e la consapevolezza della fine durante la deportazione e la segregazione, in cui resta sempre forte il bisogno di vita e libertà interiore.
 

Menzione al premio Giacomo Matteotti 2010:

Nel lavoro della Acierno prevale il ruolo della memoria che consente al militare partito dalla Grecia e finito, dopo l’armistizio, prigioniero nel campo di concentramento di Dortmund, di ripercorrere i luoghi del lungo viaggio fino al ritorno a casa. Sopito nell’oblio di 60 anni, torna il ricordo della sofferenza, dei dubbi di poter rivedere i congiunti, facendosi testimone di tutti coloro che con lui vissero la triste avventura.